Project Description

COALIZIONE EUROPEA SULLE MALATTIE CARDIACHE STRUTTURALI (SHD)

EU STRUCTURAL HEART DISEASES COALITION (SHD)

La Fondazione Italiana per il Cuore, FIPC, insieme ad altri esperti europei, è membro dello Steering Committee della EU STRUCTURAL HEART DISEASES COALITION (SHD), la Coalizione Europea sulle Malattie Cardiache Strutturali (SHD Coalition), presentata ufficialmente con un webinar tra esperti che si è tenuto il 6 Aprile 2021.

La Coalizione Europea sulle Malattie Cardiache Strutturali è una rete europea che riunisce esperti, società scientifiche, scienziati, politici, pazienti e l’industria, con l’obiettivo di aumentare l’attenzione e la consapevolezza sulle malattie cardiache strutturali, e di garantire che queste patologie abbiano una elevata priorità nelle politiche europee con l’obiettivo di ridurre l’impatto della malattia e migliorare la qualità della vita dei pazienti.

L’obiettivo principale della SHD Coalition è quello di creare un’azione europea comune sulle malattie cardiache strutturali che evidenzi l’importanza di effettuare una diagnosi precoce e un trattamento appropriato. Questo richiederà una priorità politica a livello dell’Unione Europea (EU) e un forte sostegno nazionale da parte dei singoli Paesi.  Con una popolazione europea che sta invecchiando sempre di più, l’UE ha la responsabilità di sostenere l’azione sulle malattie cardiache strutturali-SHD e la Coalizione vuole sollecitare le istituzioni dell’UE e i responsabili politici nazionali ad impegnarsi su questo tema.

Le malattie cardiache strutturali sono una serie di malattie cardiache congenite o acquisite anche in età adulta o avanzata, caratterizzate da alterazioni della struttura del cuore a livello delle valvole, della componente muscolare o di altre componenti del cuore stesso.

Un difetto cardiaco strutturale, come detto, può essere sviluppato anche in età adulta, a volte come effetto collaterale di un’altra malattia, come l’aterosclerosi, l’ipertensione arteriosa, un’infezione, la febbre reumatica o l’endocardite batterica (un’infezione dello strato interno del cuore e delle valvole). Un difetto di questo tipo può anche essere associato a danni causati da un precedente infarto o può essere semplicemente il risultato dell’invecchiamento. (Leggi qui)

Tra queste malattie, spesso correlate alla progressione dell’età, ci sono difetti cardiaci dovuti al deterioramento delle valvole del cuore. Si tratta di patologie correlate all’invecchiamento che causano un declino funzionale e, se non trattate, possono portare all’incapacità di continuare una vita attiva nella società o anche alla morte.

L’avanzamento dell’età non deve essere un motivo di discriminazione per i pazienti che anche in età avanzata devono avere la giusta attenzione e le cure necessarie. Una prevenzione condotta in modo precoce, con controlli cardiaci regolari e l’auscultazione del cuore da parte del medico, sono il primo passo per una popolazione più sana che abbia un impatto minore sui sistemi sanitari nazionali.

Per saperne di più:

EU SHD Coalition 

Call to action europea

News e articoli

Costruire una SHD Coalition

In evidenza

Condividi

Sostieni la Fondazione Italiana per il Cuore

a favore della Prevenzione e della Ricerca Cardiovascolare

La Associazione Fondazione Italiana per il Cuore raccoglie fondi da destinare alla ricerca e alla prevenzione delle malattie cardiovascolari. Le donazioni sono interamente deducibili dalla dichiarazione dei redditi in quanto destinati ad Ente di ricerca individuato dal D.P.C.M. 25/02/09 (art. 14/1 D.L. 14/03/05 n.° 35 e art. 1/353 Legge 23/12/05 n.° 266).

COME DONARE