Fondazione Italiana per il Cuore

Dal 1990 promuoviamo la prevenzione cardiovascolare.

La Associazione Fondazione italiana per il cuore (FIPC) nasce nel 1990 per volere dell’illustre scienziato Rodolfo Paoletti, ed è stata fondata dalla Fondazione Giovanni Lorenzini – Medical Science Foundation sulla spinta dell’enorme successo della prima campagna educazionale per la riduzione del colesterolo, svoltasi negli anni ’80 e successivamente di quella sui trigliceridi come fattore di rischio (v. sotto); L’Associazione FIPC è un ente senza scopo di lucro giuridicamente riconosciuto (nr. 14.12.649, 2/4/2004), che opera su più fronti, con particolare attenzione per le malattie cardiovascolari e la loro prevenzione.

E’ membro effettivo per l’Italia della World Heart Federation di Ginevra, ed è membro attivo dello European Heart Network con sede a Bruxelles. Interagendo con Società Scientifiche nazionali ed internazionali svolge attività di diffusione dell’aggiornamento scientifico relativo alle malattie cardiovascolari e facilita l’interazione tra il mondo medico-scientifico, le istituzioni, le autorità ed il pubblico.

La Associazione FIPC insieme alla World Heart Federation e ad altri enti nazionali e sovranazionali partecipa alle attività del “NCD Alliance” (un network di oltre 2000 organizzazioni rappresentanti la società civile presenti in oltre 170 paesi) che ha recentemente permesso il raggiungimento di un traguardo unico ed irripetibile: infatti, durante l’Assemblea delle Nazioni Unite a New York, dal 20 al 22 settembre 2011, è stata discussa l’importanza e l’urgenza sanitaria, politica ed economica di dare priorità all’emergenza cardiovascolare nell’ambito della comune lotta alle malattie croniche non comunicabili (NCD). Nella veste di membro della NCD Alliance il 22 settembre 2011 la Associazione FIPC ha portato il messaggio delle Nazioni Unite al Senato italiano organizzando un importante dibattito sul tema.

Quale membro dello European Heart Network la Associazione FIPC ha partecipato a numerosi incontri, collaborando a creare il gruppo per la prevenzione cardiovascolare tra i membri del parlamento europeo (CVD MEPs Group).

Sempre in collaborazione con EHN la Associazione FIPC ha partecipato molto attivamente alla pubblicazione di documenti sulle malattie cardiovascolari in Europa. Tra queste ricordiamo:

  • Cardiovascular Disease Prevention in Europe, 2009;
  • Red Alert For Women Heart, 2009;
  • Diet, Physical Activity And Cardiovascular Disease Prevention, 2011;
  • Nutrient Profile Model, 2013.
Statuto
Organi Sociali

Obiettivi

Per il futuro

Per il futuro, La Fondazione Italiana per il Cuore si prefigge i seguenti obiettivi:

  • consolidare la propria presenza istituzionale dell’educazione alla prevenzione, operando in modo indipendente e con attenzione al rinnovamento;
  • indirizzare sempre con maggior forza i suoi programmi alla classe medica, ai cittadini ed in particolare ai giovani, e alla comunità scientifica in Italia;
  • investire la propria esperienza nella rigorosa diffusione delle informazioni di rilievo e sempre più aggiornate per la salute pubblica.

Sostieni la Fondazione Italiana per il Cuore

a favore della Prevenzione e della Ricerca Cardiovascolare

La Associazione Fondazione Italiana per il Cuore raccoglie fondi da destinare alla ricerca e alla prevenzione delle malattie cardiovascolari. Le donazioni sono interamente deducibili dalla dichiarazione dei redditi in quanto destinati ad Ente di ricerca individuato dal D.P.C.M. 25/02/09 (art. 14/1 D.L. 14/03/05 n.° 35 e art. 1/353 Legge 23/12/05 n.° 266).

COME DONARE